Società‎ > ‎Dirigenti‎ > ‎

2013: Ivano Avesani è il nuovo presidente e si presenta

Ivano Avesani - Presidente
Avesa, 13 giugno 2013

Carissimi amici dell’Avesa H.S.M., sono il nuovo presidente della Società e vorrei presentarmi :
Sono Ivano Avesani nato a San Martino Buon Albergo il 19 settembre 1957.

Sono entrato a far parte della Società Avesa Hellade San Marco nel 1999, allorché mio figlio Stefano entrava a far parte anche lui della Società, come giocatore nella categoria esordienti 1988. 
Inizialmente, come tutti i papà, entro a farne parte come semplice tifoso e socio sostenitore, poi come dirigente delle squadre dove, di anno in anno, milita mio figlio. 

Main sponsor della Società dal 1992 con la mia “Nova Systems” (Società che si occupa di informatica sviluppando software per il settore dei trasporti camionistici, aerei e marittimi).

Dal 1993 vice-presidente, e da 3 anni anche “Magazziniere” (sicuramente la qualifica con cui la maggior parte dei genitori oggi mi conosce).

Che dire? Innanzi tutto che per me è un vero onore essere presidente di questa storica Società; poi, un caloroso saluto e abbraccio al presidente uscente, l’amico Gabriele Recchia, con il quale ho passato dei bellissimi anni qui ad Avesa e per il quale nutro una grandissima stima e affetto. Con lui alla guida, la Società ha ottenuto dei bellissimi risultati sportivi ed ha attraversato il suo “primo” centenario. Personalmente ho avuto il piacere di essere al suo fianco durante questi anni e ho apprezzato soprattutto la sua correttezza, l’integrità morale e l’impegno profuso in questi anni, cardine della sua presidenza.
Sarà per me un esempio da seguire e cercherò di far miei questi valori che ho sempre apprezzato e condiviso. 

Vorrei che l’Avesa H.S.M. fosse un punto di riferimento per i ragazzi e le loro famiglie di Avesa e dintorni, che intendono avvicinarsi al mondo del Calcio e del Volley, sapendo di poter contare sulle persone cui affidano i loro ragazzi, in termini di sicurezza,correttezza, moralità e di valori sportivi.

Assieme a tutto il consiglio direttivo, cercheremo che l’Avesa H.S.M. continui ad avere quell’attenzione sulla spesa economica delle famiglie che sicuramente l’ha da tempo contraddistinta, mantenendo il costo dell’iscrizione dei ragazzi il più basso possibile, compatibilmente con le necessità economiche.

Avremo sicuramente un occhio di riguardo per il settore giovanile, per il quale intendiamo rimanere certificati come “Scuola calcio” ma, manterremo anche le squadre di categoria fino alla prima squadra, perché riteniamo sia giusto che i ragazzi che crescono e si affezionano alla società, abbiano poi l’occasione di arrivare a giocare fino in prima squadra con la stessa maglia. 

Continueremo con il Volley femminile, contando sulla meravigliosa opera di Marianna e Michela, vere artefici di questa realtà pallavolistica dell’Avesa H.S.M.

Dobbiamo sapere però, che questi nostri propositi si scontrano con l’attuale realtà economica, sempre più difficile in questi anni di crisi. Dobbiamo pertanto raddoppiare gli sforzi alla ricerca di fondi tramite le donazioni di molti nostri amici, le sponsorizzazioni, l’organizzazione di tornei ed eventi che, oltre all’ovvio scopo ludico, possano aiutarci appunto economicamente, alla raccolta del 5X1000. Dobbiamo saper “spendere bene” i pochi soldi che abbiamo a disposizione con una politica attenta e una gestione contabile scrupolosa. Insomma, dobbiamo lavorare tanto e bene.

A tal riguardo, colgo l’occasione per ringraziare il vice presidente Carlo Bona Veggi che, accettando la carica mi consente di avere un punto di riferimento per me essenziale in questa avventura, di ringraziare il consiglio che mi ha voluto alla presidenza e quanti, con la loro opera di volontariato, si adoperano costantemente in Società per realizzare tutto questo. E’ un’altra “squadra”, oltre a quelle che scendono in campo e in palestra, che si gioca costantemente una partita che deve avere un unico risultato, la continuità della Società. Se a questo, aggiungiamo anche qualche risultato sportivo, allora significa che siamo sulla strada giusta e sarà per noi una gioia immensa che va al di la del puro fatto sportivo.

Abbiamo la consapevolezza di essere alla guida di una Storica Società Sportiva di Verona, con l’onore e l’onere che questo comporta, con la responsabilità di doverla condurre nel miglior modo possibile, nel rispetto di tutte le persone che ci hanno preceduto in questi ruoli e che l’hanno portata fino a noi.

Auguro a tutti gli appartenenti all’Avesa H.S.M. di lavorare proficuamente e alla Società un futuro radioso e pieno di soddisfazioni.

Il presidente
Ivano Avesani