Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Senza titolo‎ > ‎

Borgo Trento - Avesa 3 - 4 (Prando-Parisato-Nicolo' 2 )

pubblicato 1 mag 2016, 12:41 da Gianfranco Zantedeschi   [ aggiornato il 1 mag 2016, 23:21 da Alessandro Zamperini ]
L'Avesa sbanca il Borgo Trento, sotto di tre reti nel primo tempo l'Avesa reagisce nel secondo tempo e si scatena siglando 4 reti e sfiorando la quinta al 92'. Ma veniamo alla cronaca con la formazione 1 Beretta 2 Prando 3 Pennacchio 4 Morandi 5 Vignola D 6 Stroppa 7 Nicolo' 8 Cerpelloni 9 Parisato 10 Pirozzi 11 Vignola M. A disposizione: Miulo, Pan, Gonella, Brianzi, Zamboni. Primo tempo che ci vede protagonisti negli errori difensivi eclatanti che ci costano le tre reti avversarie, ma il Borgo Trento fa un grossolano errore credendoci morti. Nel secondo subito tre cambi Brianzi per Pirozzi, Zamboni per Pennacchio e Miulo Per Vignola M. e subito al 47' Cerpelloni sfiora la rete ma cio' da slancio per mettere il Borgo Trento alle corde e al 49' Prando partendo da centrocampo individua un corridoio che gli da la possibilita' di presentarsi solo davanti al portiere e con grande abilita' mette nel sacco la rete del 3 a 1, ci scateniamo e da un preciso lancio dalle retrovie di Brianzi per Nicolo' che con bravura supera i centrali difensivi del Borgo Trento e solo davanti al portiere lo scavalca con un delizioso pallonetto 3 a 2 al 51',  premiamo sull'acceleratore e al 53' raggiugiamo il pareggio con Parisato che lanciato magistralmente da Miulo si presenta solo davanti al portiete e dal limite dell'area altro pallonetto di snistro sevna il 3 a 3 tra lo stupore dei presenti, i compagni lo sommergono di abbracci. Nel frattempo entra Gonella al posto di Cerpelloni (crampi) e Gonella si mette subito in mostra mettendo lo scompiglio nella difesa avversaria e coztringedola ad affannosi recuperi. Ma siamo sempre piu' scatenati e al 70' andiamo in vantaggio con Nicolo' che supera due avversari e solo davanti al portiere lo mette a sedere e gonfia la rete 4 a 3, entra Pan per Parisato ed i suoi compagni lo degnano di una ovazione generale meritata per la grinta espressa  non corriamo pericoli anzi sfioriamo piu' volte la quinta rete e al 92' Gonella su punizione sfiora l'icrocil dei pali e la L'arbitro pone fine alla contesa con la nostra squadra in apoteosi. Vittoria meritata e fortemente voluta merito di tutta la squadra, buono il comportamento sia in campo che fuori.             P.S. Ricordo che per la partita di mercoledi 11 maggio a Isola della Scala delle ore 18 c'e' bisogno di genitori con la macchina per il trasporto dei ragazzi in quel di Isola, partenza dalla sede  alle 16 circa. GfZ
Comments