Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Senza titolo‎ > ‎

Avesa hsm-Garda 2-1. Giornata favorevole ai ragazzi di Mr Napoleone

pubblicato 29 mar 2014, 22:38 da Ferdinando Darra   [ aggiornato il 29 mar 2014, 23:59 da Alessandro Zamperini ]
Riccardo Parisato
L’Avesa vince le inseguitrici pareggiano, questo è il verdetto dell’8^ di ritorno. Finalmente una giornata con la squadra quasi al completo, Mister Napoleone gioca con: Rigo, Aprile, Tosi, Miulo, Orlandi, Parisato, Cavallini, Rossi, Bergamaschi, De Fortuna, Borghi a disposizione Lamonea, Dusi, Candelieri, Landi, Bighignoli, Fraizzoli, Squarzoni. Inizia bene l’Avesa questa partita già al 9° in vantaggio su calcio di rigore per fallo di mano, batte capitan Parisato pallone a sinistra portiere a destra. Anche dopo il vantaggio l’Avesa continua a macinare gioco cercando il raddoppio un paio di buone occasioni per De Fortuna non finalizzate e un bel tiro al volo di Cavallini anche se fuori dai pali ma notevole per il gesto atletico, chiudono un primo tempo intenso ben giocato sia dall’Avesa che dal Garda. Secondo tempo si riparte con la formazione invariata, all’8° Parisato si ripete in gol con una punizione perfetta a fil di palo, vano il tentativo di parata del portiere del Garda che gli costa cadendo un brutto colpo alla nuca che lo costringerà dopo qualche minuto ad abbandonare il terreno di gioco. Al 15° iniziano le sostituzioni la prima Bighignoli per Bergamaschi al 25° Squarzoni per Borghi al 29° Fraizzoli per De Fortuna al 32° Candelieri per Parisato. Al 34° Il Garda accorcia le distanze dopo un pasticcio della difesa dell’Avesa bene Rigo a respingere il tiro ravvicinato ma sulla corta respinta l’avanti del Garda ribadisce in rete, l’Avesa tenta di mettere il risultato al sicuro con qualche buon tentativo di Fraizzoli di Squarzoni e ancora Cavallini ma un po’ l’imprecisione e qualche ribattuta fortunosa davanti alla porta lasciano i ragazzi di Napoleone con l’esiguo vantaggio di una rete, quasi quasi il Garda crede nel pareggio e tenta un assalto finale ben contenuto dalla difesa dell’Avesa e da un paio di ottimi interventi del portiere Rigo, Ultima sostituzione al 43° Dusi per Aprile e ancora qualche brivido per i padroni di casa per una punizione a sfavore dal limite dell’area in pieno recupero, punizione che si conclude con un nulla di fatto. Bene il Garda compatto e veloce nelle ripartenze ma meglio l’Avesa più ordinato e ben disposto in campo e soprattutto con la voglia di dimostrare che se sono al primo posto un motivo c’è.
D.F.
Comments