Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Calcio Giovanissimi 2005‎ > ‎

US AVESA HSM – OLIMPICA DOSSOBUONO 3-7

pubblicato 28 set 2014, 12:39 da Gio Vigno   [ aggiornato in data 28 set 2014, 12:49 ]
MA CHE BELLA SQUADRA…QUELLA AVVERSARIA PER0' !!!
    
     Dobbiamo proprio dirlo, sabato abbiamo visto proprio una bellissima squadra, veloce, tecnica, determinata e cinica. Ogni componente sapeva perfettamente cosa fare e quando farlo. Difesa aggressiva e attenta, centrocampo flessibile, pronto a passare dalla fase difensiva a quella offensiva in un “nano” secondo, attacco micidiale per rapidità ed efficacia. Ogni giocatore quasi sempre aveva più di una possibilità di velocizzare l’azione avendo i compagni vicini e smarcati. Dobbiamo rendere a Cesare quel che è di Cesare e per una volta sottolineare i meriti degli avversari.

E noi? Noi abbiamo giocato non per limitare le qualità degli avversari ma le abbiamo colpevolmente amplificate, soprattutto nel primo tempo dove la squadra a centrocampo, cioè nel fulcro del gioco era perennemente surclassata ed in inferiorità numerica. Meglio nel secondo tempo dove la discriminate rispetto al primo è stata la voglia e la determinazione.

Non sto a descrivervi, come solitamente faccio, tutte le azioni della partita (sono un cronista/tifoso e commentare un 7 a 3 non mi và!). Segnalo solamente tre azioni esemplari che hanno portato alla segnatura. Lancio da oltre trenta metri, l’attaccante del Dossobuono, anche se completamente libero, al volo ci trafigge, onestamente molto bello. Altro bellissimo gol dei nostri avversari, l’attaccante si libera in dribbling al limite della nostra area, di sinistro calcia a giro e la palla si insacca colpendo il palo interno, anche questo pregevole gol, alla Del Piero per capirci. Gol su punizione del nostro Davide Cerpelloni da più di trenta metri trafigge con una prodezza balistica il portiere avversario. E qui mi fermo, il resto è una sequela di azioni che subiamo per più di un tempo.

Intervista al Mister
“Orrore e orrore! La colpa è solo nostra…da martedì cominciamo a farci un c…che metà basta! Io sono convinto di andare a giocare le finali! Pazzo! Forse si forse no!”

Comunque ora bisogna ripartire non dal negativo di questa gara, che speriamo sia solo un episodio, ma dal positivo della partita giocata a Parona. Riprendiamoci dalla batosta, aumentiamo la nostra autostima e mettiamoci una bella dose di grinta già da sabato prossimo! Noi dagli spalti vi sosterremo sempre. Non esaltiamoci troppo nelle vittorie, ma neanche demoralizziamoci troppo nelle sconfitte.

Alla prossima e comunque e sempre Forza Avesa e Forza Giovanissimi!!!

Vignola Giovanni
Comments