Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Calcio Giovanissimi 2005‎ > ‎

Saval M. - AVESA HSM 1-4

pubblicato 18 ott 2014, 13:48 da GIAMPIETRO FONTANA   [ aggiornato il 25 ott 2014, 02:34 da Gio Vigno ]
VITTORIA CORSARA DEI NOSTRI GIOVANISSIMI

     Bella vittoria dei nostri giovanissimi fuori casa sull’ostico campo del Saval. Abbiamo fatto nostra l’intera posta mettendo sul piatto dell’incontro la nostra maggiore classe, la indubbia superiorità tecnica e una buona solidità difensiva, di contro abbiamo giocato con poca intensità agonistica e nonostante il rotondo risultato finale mancando troppe occasioni da gol. Con avversari più tonici e tosti dobbiamo chiudere la partita sprecando meno. Probabilmente la grinta messa in campo è stata quella sufficiente per arrivare al massimo risultato in questo match, ma dubito sia abbastanza contro avversari più quotati. Portiamoci comunque a casa i tre punti. Facendo un mini bilancio direi che 10 punti in cinque gare non sono male. Vietatissimo cullarsi sopra gli allori e quindi pronti alla prossima disfida!!

Cronaca del primo tempo
Inizia l’incontro con i nostri ragazzi non del tutto sul pezzo! La squadra sembra un po’ distratta e non particolarmente concentrata. Va bene l’allegria se siamo in un contesto goliardico ma all’inizio di una partita denota probabilmente scarsa concentrazione. Il ritmo è quindi blando e quasi svagato. Dopo 23 minuti di torpore, come un motore diesel, i nostri giovanissimi si scaldano; appena schiacciano sull’acceleratore fioccano le occasioni da rete. Concretizza Beppe Niccolò con un bel sinistro in diagonale dal lato destro del campo. 1-0 per l’Avesa. La nostra supremazia si concretizza con una serie di corner e con una prodezza balistica sempre del nostro Beppe che però si stampa sul palo.
All’ultimo minuto della prima frazione di gioco Davide Cerpelloni estre da cilindro un colpo magico: su punizione da 28 metri spara un missile e fa gol! 2-0 per l’Avesa e tutti negli spogliatoi.

Cronaca del secondo tempo
Negli spogliatoi probabile ramanzina del nostro allenatore e quindi iniziamo con un po’ più di determinazione ma senza entusiasmare.
Dopo un paio di palle sporche in area del Saval, che però non sortiscono effetto alcuno, subiamo il gol: lancio lungo dei nostri avversari, due nostri giocatori non intercettano la palla facendosi trovare un po’ fuori posizione, mancando l’intervento favoriscono la punta del Saval che si invola realizzando la rete trafiggendo il nostro incolpevole portiere. 1-2. Fuoco e fiamme in panchina!
Il gol ci taglia un po’ le gambe e di contro il Saval prende coraggio. Prova a farci male con un gran tiro da fuori area che il nostro Andrea Faltracco, alla sua seconda partita in porta, para alla grande! Con un superbo intervento sulla sua destra neutralizza il proietto e salva il vantaggio.
Per fortuna ci scuotiamo! Pregevole azione in velocità e Beppe con la sua proverbiale classe realizza una bella rete con un gran tiro. 1-3. Il gol è un toccasana per le nostre incertezze, il bandolo della matassa è fermamente nelle nostre mani e così mettiamo al sicuro il risultato con la quarta rete: sempre Beppe (ancora lui) trafora la porta avversaria con la sua personale terza rete odierna. Oggi potrebbe portarsi a casa il pallone della partita! 1-4
La difesa e il centrocampo reggono senza patemi il tentativo del Saval di accorciare le distanze che gioca a tre punte fisse.
L’arbitro fischia la fine della partita. Tutti a casa.

Già sabato prossimo partita da far tremare i polsi. Verrà a farci visita ad Avesa una compagine di alta classifica, il Dorial. Il match sarà un probante test per la nostra squadra. Quindi gambe in spalla, grinta e…precisione sottoporta!!!

Intervista al mister
Mister soddisfatto del risultato?
“Solo di quello! Abbiamo giocato molto male dal punto di vista dell’intensità agonistica, del ritmo e della voglia di vincere. I valori tecnici sono emersi e la nostra maggiore qualità ci ha permesso di portare a casa i 3 punti. Sabato prossimo ci giochiamo tanto ma veramente tanto. Sarà dura come contro l’Arbizzano … speriamo che i ragazzi riescano a fare una grande prestazione! Io credo nella forza dei miei ragazzi, loro un pò meno in loro stessi”.

Un saluto a tutti i nostri tifosi come sempre alto l’urlo: “Forza Avesa e Forza giovanissimi”

Dal vostro inviato sul campo...che non è Giovanni Vignola (purtroppo tristemente assente per impegni).
Impaginazione, quella si, del vostro Giovanni Vignola.


Comments