Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Calcio Esordienti 2° anno‎ > ‎

10° TROFEO "CLAUDIO RECCHIA"

pubblicato 11 mag 2014, 05:01 da Unione Sportiva Avesa HSM   [ aggiornato il 5 giu 2014, 02:42 da Alessandro Zamperini ]
U.S. AVESA H.S.M.: Denti, Spotti, Bonetti, Carli, Battista, Bilello, Landi, Vassanelli, Steccanella, De Nardi A, De Nardi L., Guiotto, Vignola M. Gambino A, Gambino S, Tobini, Voi, Passeroni. Allenatore: Freddolini Claudio

GIRONE ELIMINATORIO

U.S. AVESA H.S.M. - REAL GREZZANA            2-1
Marcatori: Voi, Gambino A.
Gli avversari sono ostici e sanno giocare bene a calcio, ed è per questo che i ragazzi iniziano l’incontro timorosi. Atteggiamento questo che ci porta dopo pochi minuti in svantaggio. La reazione è veemente. I difensori controllano con scioltezza le punte avversarie e fanno salire la squadra, i centrocampisti fanno girare la palla come chiede il mister e a servire palle allettanti per gli attaccanti. Si comincia a vedere in campo la vera Avesa fatta di grinta e tanto gioco. C’è tanta voglia di fare bella figura al torneo e si vede. Così arriva prima la rete del pareggio e poi quella del vantaggio che sancisce definitivamente il risultato. Restano vani i tentavi degli avversari di riportarsi in parità.

U.S. AVESA H.S.M. - SAN MARTINO SPEME    3-3
Marcatori: Guiotto, Bilello, Passeroni
Partita storica che rimarrà sempre nei ricordi dei ragazzi. Il San Martino Speme si presenta come un avversario tosto e questo lo si vede fin dai primi minuti di gioco. L’Avesa cerca di far valere il miglior tasso tecnico mentre gli avversari la maggiore stazza fisica. Dopo aver mancato di un soffio un paio di occasioni da rete è il San Martino a sorpresa a passare in vantaggio con una rete fortunosa. Il primo tempo termina con l’Avesa in svantaggio. Nella ripresa i ragazzi si portano in avanti ma trovano davanti un muro che sembra insormontabile. L’atteggiamento in campo è quello delle migliori partite, tanta grinta e volontà di raddrizzare la partita; ma quando sembra vicino la rete del pareggio arriva il raddoppio fortunoso dello Speme… ancora su nostro errore!!! I ragazzi non ci stanno e credono nella rimonta. Riescono subito ad accorciare le distanze con una bella rete su punizione di Guiotto. Subito dopo però arriva la doccia fredda, contropiede dello Speme e rete del 3 a1. La partita per tutti sembra ormai finita ma non per i ragazzi che non ci stanno a perdere dopo aver dominato sul piano del gioco e delle occasioni da rete create. Continuiamo a portarci in avanti e a creare ancora diverse palle goal e coì prima arriva la rete del 3 a 2 e nei tempi di recupero quella del pareggio. Immensa la gioia dei giovani calciatori che caricati a mille hanno anche il tempo per sfiorare la rete del vantaggio prima che l’arbitro decreti la fine delle ostilità. Alla fine tutti contenti per essere risusciti a riacciuffare un risultato che sarebbe stato davvero immeritato per quello che si è visto in campo; ma siamo consapevoli di aver pareggiato una partita con un solo tiro in porta subito e due regali gentilmente offerti agli avversari.

U.S. AVESA H.S.M. - VIRTUS VECOMP    8-1
Marcatori: Voi (2), Gambino S. (2), Vignola (2), Gambino A., Guiotto.
Anche se non giocando una buona partita  i ragazzi chiudono facilmente la pratica Virtus Vecomp e accedono alle semifinali del torneo chiudendo il girone eliminatorio da primatista nel girone. In ogni caso bisogna apprezzare l'impegno e la mentalità con la quale i ragazzi sono entrati in campo, che gli ha permesso di giocare una partita sempre all'attacco (come ci hanno da sempre abituato...). Bravi ragazzi!!!
In semifinale troveremo la seconda classificata nel girone A, l'Alba B.go Roma, avversario a noi sconosciuto non avendo mai avuto occasione di confrontarci. 
Continuiamo a sognare!!! 

SEMIFINALI
U.S. AVESA H.S.M. - ALBA B.GO ROMA   1-0
Marcatori: Gambino S.
Siamo in finale!!! Adesso lo possiamo dire... In realtà i ragazzi, consci delle proprie potenzialità, erano certi che avrebbero potuto raggiungere l'obiettivo. La semifinale è stata giocata contro un buon avversario che ci ha dato del filo torcere. Sono stati bravi i nostri due estremi difensori ad evitare in tre occasioni la rete del pareggio del B.go Roma. Bravo Francesco, nel primo tempo, a parare con una bella distensione un calcio di punizione ben battuto dagli avversari e bravo Matteo nella ripresa a mantenere la porta imbattuta con due ottimi interventi nel finale di partita (il lavoro svolto durante l'anno del preparatore dei portieri Germano comincia a dare i suoi frutti!!!). Ottima anche la prestazione di tutta la difesa da San ad Alberto da Marco a Pierre e Stefano. La nostra rete la sigla uno dei nostri bomber Stefano, che approfitta di un retro passaggio di un difensore avversario verso il proprio portiere. Torneremo al Gavagnin venerdì per giocarci la finale (da tutti annunciata...) contro i padroni di casa della Polisportiva Virtus in quella che sa di rivincita della finale del Sei bravo a... dello scorso anno, dove i nostri colori hanno prevalso sui più quotati e forti avversari. Forza ragazzi!!! Comunque vada sarà un successo!!!!

FINALE
U.S AVESA H.S.M. - POLISPORTIVA VIRTUS 1-1 nei tempi regolamentari (4-5 d.c.r)
Marcatori: Gambino S. (ai rigori Gambino A., Vignola, Voi)
La Polisportiva Virtus batte l’Avesa ai rigori e si aggiudica il "10° trofeo Recchia".
La partita è stata molto equilibrata e combattuta fino al termine. L’avvio è tendenzialmente compassato, e quasi timoroso, da parte di entrambe le squadre. I nostri cincischiano troppo con la palla e creano sterili occasioni da rete. La Polisportiva Virtus è più concreta e sfiora il vantaggio nel primo tempo con una ghiotta occasione che vede il nostro portiere Matteo respingere per due volte consecutive un tiro dell’attaccante avversario diretto in porta. 
Nella ripresa la Virtus si spinge in avanti ma la nostra difesa guidata dallo stoico San (gli ultimi minuti della partita ha giocato nonostante colpito da crampi alle gambe) e dagli ottimi Alberto, Marco e Pierre erge un muro che sembra insormontabile. L'occasione più ghiotta la regala l'arbitro alla Virtus con un calcio di rigore molto generoso. Il mister della Virtus (al quale vanno i nostri complimenti per il grande fair play dimostrato) conscio della generosità nel'assegnazione del penalty ordina al suo atleta di calciare fuori dalla porta. La partita va avanti con la Virtus che si spinge in avanti fino a quando, a 5 minuti dal termine della partita, si porta in vantaggio con una bella rete, sulla quale però la nostra difesa, impeccabile fino a quel momento e per tutto il torneo, non è esente da colpe!!! L’attaccante avversario arriva facilmente al tiro, a tu per tu col nostro portiere Francesco, dopo un dribbling ubriacante ai danni dei nostri due difensori rimasti imbambolati... 
La partita sembra essere finita anche perché la fatica comincia a farsi sentire nelle gambe dei nostri ragazzi mentre la Virtus sembra avere più birra. I nostri centrocampisti corrono poco e non riescono a dettare i tempi di gioco. Nonostante tutto però i ragazzi ci credono ancora e provano a portarsi in avanti fino a quando a pochi secondi dal termine dell’incontro un gran tiro di Alessandro dal limite dell’area di rigore viene respinto dal portiere avversario, sulla palla si piomba il nostro bomber Stefano che con un tiro secco gonfia la rete!!! 
L’entusiasmo è alle stelle!!! Sugli spalti gremiti i nostri supporters al seguito fanno festa. In curva sventola il nostro vessillo portato per l’occasione dal nostro dirigente Diego. Dopo pochi minuti l’arbitro fischia la fine della partita. Finisce 1-1 nei tempi regolamentari tra gli applausi di tutto il pubblico presente sugli spalti…
Si va alla lotteria dei calci di rigore, dove purtroppo il sogno dei ragazzi di vincere il torneo e battere i più quotati avversari si infrange… Il destino è crudele!!! A sbagliare i calci di rigore sono Stefano, l’autore del pareggio, che calcia a lato della porta difesa dal portiere avversario e Federico che spara alto sopra la traversa. Segnano Alessandro, Marco e Matteo. Il nostro portiere Matteo sfiora per ben due volte la parata sui rigori avversari mentre un rigore viene tirato alto sulla traversa dalla Virtus. Finisce 5-4 per la Virtus che si aggiudica così la finale.
Tra i ragazzi la delusione è forte ma si esce dal campo a testa alta e tra gli applausi del pubblico che ha riconosciuto loro il merito di aver lottato fino alla fine e di aver giocato un buon calcio per tutta la manifestazione (riconosciuto anche da tutte le squadre avversarie). Complimenti ragazzi e grazie per averci regalato questa splendida avventura…
La stagione sportiva termina così con una delusione per il risultato sportivo ma con la convinzione di aver consolidato un gruppo che mai come oggi è sembrato unito anche nei momenti della sconfitta. Bravi ragazzi!!!
Un saluto a tutti e arrivederci al prossimo anno per continuare a coltivare nuovi sogni e assistere a nuove emozionanti sfide che vedranno sicuramente protagonisti i nostri giovani atleti.

P.S. Il nostro Matteo Voi è stato premiato come miglior bomber del torneo…Grande!!!
Comments