Calcio‎ > ‎Blog Calcio‎ > ‎Calcio Allievi‎ > ‎

A.H.S.M. - Saval Maddalena : 0 - 2

pubblicato 10 mar 2013, 03:42 da Unione Sportiva Avesa HSM   [ aggiornato il 19 ott 2015, 02:59 da Alessandro Zamperini ]
Primo tempo combattuto, ma senza grandi occasioni sia per i nostri che per la "truppa di Nigro"
Portieri scarsamente impegnati e comunque mai chiamati ad interventi importanti. Le squadre dopo la prima frazione, vanno al riposo sullo 0 a 0.
Nella seconda frazione la squadra ospite inizia con una pressione più continua che al 7' viene premiata con la rete del vantaggio. È' stata questa la molla che ha dato ai nostri la forza per una reazione a dir poco entusiasmante. Abbiamo assistito ad un secondo tempo ricco di emozioni e nel quale i nostri ragazzi hanno davvero dato il meglio di se.
Solo dopo un paio di minuto questa reazione  è sfociata nel gol di Fraizzoli che insacca di testa da un calcio d'angolo. Poteva essere la riscossa, ma l' arbitro ha gelato il sangue a tutti annullando. Non chiedete i il perché:interrogato, ha risposto che non sapeva chi avesse fatto il fallo. 
Dopo di che una battaglia, alla ricerca del pari con grande determinazione. Il loro portiere fa un miracolo mettendo in angolo una palla insidiosa. Da segnalare il comportamento estremamente corretto di entrambe le formazioni, solo l'arbitro ha creato la tensione culminata con l'espulsione del nostro guardalinee, al secolo Angelo Rubino.
Ma lo perdoniamo perché, dopo un gol annullato per capriccio arbitrale, il novello Moreno,  ha dato il meglio di se' concedendo un rigore al Saval per un fallo che nessuno ha capito, giustificato solo dalla fervida fantasia dell apprendista arbitro. Abbiamo provato a chiedere anche agli avversari, i quali non hanno capito il motivo del regalo, ma ovviamente hanno ringraziato e tirato il penalty.
Non sappiamo se per giustizia , per sportivita' del rigorista o semplicemente per bravura di Beretta, fatto sta che il nostro portierone ha parato. 
Entusiasmo alle stelle, abbracci e adrenalina a fiumi. Dal calci d'angolo successivo l'arbitro (chiamarlo così e' un eufemismo) per intenderci, il personaggio con la giacchetta gialla che vagava per il campo, non vede un fallo di gamba tesa ed alzata a livello del viso del nostro Morandi, quindi non fischia. I nostri si fermano quella frazione in cui ti aspetti il fischio a fermare l'azione, che però tragicamente non arriva. Il Saval ne approfitta per infilare in rete. Quella è facile da fischiare, quella non la sbaglia, come non ha sbagliato quando ha fischiato un fallo di fondo, disponendo autorevolmente il rinvio da fondo campo in nostro favore: unica decisione arbitrale giusta del secondo tempo. 
Sappiamo nome e cognome dell ' arbitro, ma non lo pubblichiamo: sarebbe una gogna troppo pesante se qualcuno gli facesse leggere questa cronaca.

Alla fine, per noi, solo la soddisfazione di aver fatto una buona gara per la quale avremmo certamente meritato di più e che ha cancellato per 90minuti la differenza di classifica che separava le squadre in campo. Bravi. 
C.B.V.
Comments